Auto a metano

auto-gpl-metano

Un viaggio in auto va ben organizzato: è sempre meglio fare una pianificazione delle soste, specialmente quelle per il rifornimento di carburante, e questo vale soprattutto per chi come me viaggia a metano.

Il metano è un idrocarburo semplice presente in molti gas naturali, ed è sicuramente uno dei combustibili più ecologici attualmente in uso, tant’è che le emissioni gassose prodotte da un motore di questo tipo sono addirittura al di sotto di quelle previste dalle norme comunitarie in materia di inquinamento.

Non solo, quindi, viaggiare a metano vuol dire avere un minor impatto sull’ambiente, ma anche la questione del risparmio sui consumi non è da sottovalutare; d’altro canto, però, trovare distributori di metano non è sempre semplice e comodo, anche perché non tutti sono aperti 24 ore su 24.

Secondo il database di metanoauto.it, ad oggi si possono contare 1086 distributori di metano aperti in Italia, di cui 42 si trovano lungo la rete autostradale; la diffusione, insomma, non è ancora così capillare sebbene sia in forte crescita, perciò la pianificazione delle soste-carburante lungo il tragitto è davvero necessaria.
Se la programmazione del viaggio la fate a tavolino, com’è preferibile, il primo strumento che ti consiglio di utilizzare è proprio il sito web metanoauto.it, che propone l’elenco di tutti i distributori presenti in Europa con relativi indirizzi, orari d’apertura, prezzi, modalità di pagamento ed altri servizi disponibili nell’area di servizio.

Elenco dei distributori su Metanoauto.it
Ad aiutarti mentre sei in viaggi ci sono poi diverse App, a cominciare da quella di ecomotori.net che non solo ti aiuta a raggiungere il distributore a te più vicino, ma ti da anche informazioni aggiuntive particolarmente utili come i prezzi, gli orari ed i numeri di telefono; quest’applicazione riguarda anche i distributori di GPL, e può essere utile anche in altri paesi europei.