Carbonara

‘evoluzione del piatto detto cacio e ova, di origini laziali e abruzzesi, che i carbonari usavano preparare il giorno prima portandolo nei loro ‘tascapane’ e che consumavano con le mani.

pasta-alla-caronara-ingredienti

INGREDIENTI

·         350 g spaghetti
·         120 g guanciale
·         30 g pecorino romano
·         20 g grana grattugiato
·         2 grossi tuorli
·         olio extravergine di oliva
·         sale
·         pepe

Per prima cosa tagliamo a bastoncini il guanciale. Mescoliamo i tuorli d’uovo con il pecorino e il grana, allungandoli con 40-50 g di acqua.

Amalgamiamo con una frusta in modo che i tuorli diventino cremosi. Dopodiché pizzico di Sale e pepe.

Carbonara

Mettete sul fuoco una pentola di acqua e portatela a bollore. Intanto, cuocete il guanciale in una padellina con 2 cucchiai di olio, a fuoco basso: rosolatela finché diventa croccante (circa 7-8′). Buttate la pasta tenendo conto del suo tempo di cottura: deve essere pronta insieme alla pancetta, in modo che si possa condire subito.Scolate la pasta al dente, senza che asciughi troppo (in alternativa, conservate un po’ di acqua di cottura), e rimettetela nella pentola; conditela subito con la pancetta e il suo grasso. Mescolate bene.

Versate il composto di tuorli sugli spaghetti e mescolate, in modo che si rapprenda appena, senza fare grumi. Servite subito, completando con altro pecorino a piacere e una macinata di pepe.