Tagliatelle verdi con stracchino, speck e noci

 

Le tagliatelle verdi con stracchino, speck e noci 

sono un primo piatto semplice e gustoso, che si presenta come una ricetta classica della tradizione culinaria dove la pasta fatta in casa diventa un elemento principale, proprio come accadeva nel classico menù della domenica che le nonne preparavano con cura e con amore per accogliere un momento importantissimo, quello del pranzo della giornata di festa. Oggigiorno questo rituale della preparazione della pasta in casa o anche semplicemente della preparazione di un menù d’eccezione per i giorni di festa si sta un po’ affievolendo, eppure il mio consiglio è quello di provare a mettere le mani in pasta quando possibile, proprio per riscoprire il piacere dimenticato dell’impastare e dell’offrire alla propria famiglia qualcosa di semplice e genuino, fatto a mano.

20171107_133058-e1511164459535

Le tagliatelle verdi con stracchino, speck e noci sono una ricetta semplice da realizzare, anche se a prima vista può dare l’impressione di essere un piatto ricco e complesso. La pasta fresca all’uovo si colora in modo molto semplice con l’aggiunta degli spinaci scottati e frullati per essere ridotti in purea. Mentre il condimento, che davvero non lascia adito a dubbio, può essere realizzato nello stesso momento in cui si cuoce la pasta, proprio per la sua semplicità e rapidità di preparazione.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  •  Per le Tagliatelle:
  • 300 gr di farina 00
  • 2 uova
  • 90 gr di spinaci
  •  Per il Condimento:
  • 250 gr di stracchino
  • 200 gr di speck
  • 100 gr di noci
  • q.b. di sale
  • q.b. di pepe

 

 

 

Per preparare le tagliatelle verdi con stracchino, speck e noci iniziate a preparare la pasta fresca all’uovo verde. Scottate gli spinaci, poi frullateli con un minipimer per ottenere una crema. In una ciotola riunite la farina, le uova e la crema di spinaci, iniziate a lavorare con una forchetta poi completate la lavorazione a mano, dovrete ottenere un panetto morbido e liscio. Avvolgetelo nella pellicola e lasciate riposare a temperatura ambiente per 30 minuti circa.

 

Trascorso il tempo di riposo potete riprendere la pasta, tagliarne dei pezzi (tenendo la restante coperta per evitare che si asciughi) e stenderla realizzando delle sfoglie, a mano con il matterello o con una macchina per stendere la pasta. Dalle sfoglie potete quindi ricavare le tagliatelle. Lasciatele poi asciugare un po’ prima di procedere alla cottura.

 

In una padella antiaderente abbastanza capiente fate rosolare lo speck tagliato a striscioline, rendendolo un po’ croccante (non serve aggiungere olio). Quindi unite lo stracchino e lasciatelo ammorbidire bene, otterrete così una crema. In ultimo aggiungete anche le noci spezzettate grossolanamente.

 

Nel frattempo portate a bollore abbondante acqua, salatela e quando riprende il bollore immergetevi le tagliatelle, cercando di scrollare il più possibile eventuale farina residua. Per evitare che la pasta fresca si attacchi in cottura potete aggiungere all’acqua un goccio di olio d’oliva. Quando le tagliatelle sono pronte (ci vogliono pochissimi minuti) prelevatele con una schiumarola, trasferendole direttamente nella padella con il condimento. Insaporite tutto insieme per un paio di minuti, se vi accorgete che il condimento si asciuga troppo unite poca acqua di cottura della pasta.